Antonacci Lapiccirella Fine Art

Italia

Francesca Antonacci proviene da una importante famiglia di antiquari romani attivi a Roma dal 1916. Ha seguito i corsi dell’Istituto di Storia dell’Arte dell’Università “La Sapienza” a Roma. Si è formata alla scuola di Giuliano Briganti, svolgendo attività di ricerca nello studio della pittura italiana del Seicento ed ha approfondito le sue conoscenze con periodi di studio e di lavoro a Parigi e a Londra. Ha diretto per anni la storica galleria di famiglia Antonacci-Efrati di Via del Babuino specializzata in mobili e dipinti europei del XVIII e XIX secolo. Passione, ricerca continua e talento le vengono trasmesse dai suoi nonni ma soprattutto da suo padre Giuseppe antiquario di fama internazionale. La galleria Francesca Antonacci, inaugurata nel 2003, si affaccia su un appartato cortile al 54 di Via Margutta ed è un punto di riferimento per gli appassionati di mobili, oggetti, dipinti, disegni e sculture di artisti europei tra la fine del XVIII secolo e la metà del XIX, dipinti del 'Grand Tour' ed anche spazio espositivo per mostre che spesso sono di reale profilo museale. Partecipa alle più prestigiose Mostre dell'Antiquariato quali il TEFAF a Maastricht, il Salon du Dessin a Parigi, Masterpiece a Londra, la Biennale dell’Antiquariato di Firenze e la Biennale dell'Antiquariato di Roma e nel corso della sua attività le sue opere sono entrate a far parte di importanti collezioni internazionali private e pubbliche tra le quali la National Gallery di Washington, la Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti a Firenze, il Polo Museale Fiorentino, il Museo di Capodimonte, il Museo di Praga, il Museo di Villa Mansi a Lucca, il Museo di Fointainebleu così come di numerose collezioni private. Francesca Antonacci fa parte del Comitato esecutivo della Biennale Internazionale di Antiquariato di Palazzo Venezia a Roma.