Galleria Carlo Virgilio & C. S.R.L.

Italia

La Galleria Carlo Virgilio nasce a Roma nel 1979 in via della Lupa 10, con la mostra Disegni romani di figura (1800-1870), considerata come una tra le prime manifestazioni d’interesse nazionale per il disegno neoclassico ed accademico. Da quella data sono state presentate oltre cento mostre e altrettanti cataloghi, affidati ai maggiori specialisti italiani ed europei. Nel corso dei suoi trent’anni di vita, la galleria si è impegnata in una costante attività di schedatura dei materiali artistici acquisiti. Questo le ha consentito di disporre ora di un archivio fotografico e documentario di decine di migliaia di voci, considerate un vero punto di riferimento per studiosi, accentuando così la qualità distintiva della galleria. Nel tempo è entrato a far parte della galleria un nuovo socio, Stefano Grandesso, storico dell’arte e noto specialista della scultura occidentale del XIX secolo. Questa presenza autorevole ha consentito alla galleria di estendere le proprie competenze, rispetto alla specializzazione iniziale per il disegno tra la fine del XVIII secolo e i primi decenni del XX, anche ai settori della pittura e della scultura. Oltre ai numerosi collezionisti privati, tra gli assidui frequentatori della galleria possiamo citare numerose Istituzioni e Musei, che hanno acquisito diverse opere. Tra questi ricordiamo per l’Italia le Gallerie dell’Accademia di Venezia, la Galleria Nazionale delle Marche e Urbino, la Reggia di Caserta, il Museo Nazionale di Palazzo Mansi a Lucca, il Museo Napoleonico di Roma. Per quanto riguarda l’estero possiamo citare il Louvre, il Musée Fabre di Montpellier, il Museo Vela di Ligornetto, il Winckelmann Museum di Stendal e il Chicago Art Institute.